In una grande città influenzata dalle ultime mode e dalla cultura del design, Leonardo Talarico, nonostante la sua giovane età, si è già fatto un nome come designer industriale. Ha collaborato con prestigiose aziende rinomate in tutto il mondo. I suoi progetti sono stati pubblicati in riviste importanti come Elle Decor, Surface, Wallpaper, Interni, Abitare, e The Telegraph. Ma l’elemento più importante per noi è senza dubbio la sua capacità di saper trarre ispirazione dalla sua città. In occasione della Settimana del Design di Milano, abbiamo chiesto a Leonardo di farci da guida nei luoghi in cui lui stesso va in cerca dell’autentica creatività milanese.

HENRYTIMI
Leonardo: Questo spazio completamente bianco è un negozio di mobili dove tutte le componenti creano un luogo in cui moda e funzionalità, arte e design si combinano tra loro. Vado spesso da Henrytimi quando sono in cerca di ispirazione per un nuovo progetto; c’é qualcosa che mi colpisce in questo spazio monocromatico e nei suoi elementi monomaterici tenuti insieme da un ambiente minimalista. Questo è un luogo capace di esaltare l’anima, dove il visitatore è il vero protagonista.

CAPPELLINI
Leonardo: Lo Showroom Cappellini è un luogo magico in cui tutti i designer vorrebbero perdersi. Lo spazio è una grande scatola gialla circondata da oggetti disegnati da alcuni dei più grandi designer del mondo, da Marc Newson a Marcel Wanders fino a Nendo.

Trovo stimolante visualizzare una connessione tra questi oggetti che rappresentano progetti culturali differenti ma capaci di convivere perfettamente in una collezione innovativa. Durante la Settimana del Design, l’intero spazio sarà consacrato a una mostra di Jasper Morrison che racconta il suo percorso con l’azienda.

Airbnb Blog Milan Local Lens - design week

LA CASA DI AGUSTIN OLAVARRIA VALDIVIA
Leonardo: In zona Navigli, circondata da ampi loft, si trova la bellissima casa dell’artista cileno Agustin Olavarria Valdivia. Anni fa ha lasciato il Cile da esiliato politico e nonostante la fine della dittatura ha deciso di stare a Milano. La nostalgia per la sua terra natia affiora in molte delle sue opere. Ha quindi creato questo ambiente incredibile: una casa, una bottega e un laboratorio che rivelano i suoi lavori e la sua filosofia. Un caos ragionato, sculture, quadri, opere in legno che creano un piccolo universo a sé anche nel trambusto di questa città caotica. Mi capita di venire a trovare Agustin anche solo per fare quattro chiacchiere o per ascoltare i suoi racconti: è una persona saggia che ha vissuto molte esperienze interessanti e stimolanti.

ORTO BOTANICO
Leonardo: L’Orto Botanico di Brera (foto in alto) è il più antico giardino di Milano. Si possono ammirare stupende magnolie, felci e molte piante rare. Mi piace passeggiare tra i sentieri di questo giardino e isolarmi completamente dal caos della città all’interno delle sue mura. Un piccolo paradiso nasconto tra i vicoli del centro. In questo momento, oltre alla fioritura delle piante, è possibile ammirare le opere di grandi artisti.

BAR BASSO
Leonardo: Non è un semplice bar, il Bar Basso è una vera istituzione. Negli anni ‘90, i giovani Newson, Irvine, Morrison e altri grandi designer iniziarono a frequentare questo locale. Da allora, specialmente in occasione della Design Week, i designer di tutto il mondo si ritrovano a tarda sera a sorseggiare un drink fino all’alba. Se sei un fan del Negroni, dovresti sapere che questo è il bar che ha inventato la ricetta del Negroni Sbagliato, un drink da provare assolutamente. Adoro vedere i più grandi esponenti internazionali del design industriale discutere e sorseggiare un drink con giovani progettisti.

Airbnb Blog Milan Local Lens - design week

VILLA NECCHI CAMPIGLIO
Leonardo: Una villa privata degli anni ‘30 che ora è diventata un museo aperto al pubblico. L’esterno della villa è molto razionalista. Gli interni, anch’essi aperti al pubblico, sono caratterizzati da elementi di art deco. Visito spesso questo luogo durante l’anno perché mi piace la presenza della piscina davanti all’entrata. Si può bere un caffè o sorseggiare un drink a bordo vasca sia in inverno che in estate. Spesso ci vado a passeggiare con il mio cane.

BRAIDENSE
Leonardo: Questa immensa biblioteca si trova nel palazzo di Brera, nel cuore di Milano. La parte più bella della Braidense è la sala di lettura, nella quale non si muove neanche una mosca! Mi piace consultare libri antichi per trovare un’ispirazione. Questo ambiente tranquillo mi fa fare ogni volta un salto nel passato.  

HANGAR BICOCCA
Leonardo: Si tratta di uno stabilimento dismesso riconvertito in uno spazio dedicato alla creazione di arte contemporanea. Le installazioni permanenti dell’Hangar Bicocca sono davvero da non perdere. Quelle che preferisco sono all’esterno: “La sequenza” di Fausto Melotti e “I 7 palazzi celesti” di Anselm Kiefer. Quest’ultima si dice rappresenti il culmine della carriera di questo artista. L’imponenza di queste opere mi affascina ogni volta che torno ad osservarle.

Airbnb Blog Milan Local Lens - design week

MUSEO DEL 900
Leonardo: Inaugurato qualche anno fa, questo è il luogo adatto a tutti gli appassionati dell’arte del XX secolo. Il museo ha sede nel Palazzo dell’Arengario che è stato ristrutturato recentemente. È un luogo che amo perché si possono ammirare fantastiche opere d’arte e allo stesso tempo godere di una splendida vista su Piazza del Duomo. Il panorama dalle vetrate del piano superiore è davvero incredibile.

SPAZIO ROSSANA ORLANDI
Leonardo: Lo Spazio Rossana Orlandi è uno dei luoghi più frequentati durante la Settimana del Design. Solitamente visito questo luogo negli ultimi giorni del Salone perché nei primi giorni della settimana è letteralmente preso d’assalto dai curiosi. Ci vado per osservare i progetti sperimentali scelti con cura da una grande talent scout come Rossana Orlandi.

Airbnb Blog Milan Local Lens - design week

GALLERIA CARDI
Leonardo: La Galleria Cardi è una galleria indipendente nata con la vocazione di diventare una sorta di museo. Dal 1972 vengono esposte opere moderne e contemporanee specialmente del dopoguerra o indipendentemente dal periodo e dall’origine degli artisti proposti. La filosofia della galleria sta nel fatto che anche uno spazio privato e commerciale debba proporre opere artistiche di qualità.


 

Per saperne di più su Leonardo Talarico, visita il suo sito web: www.leonardotalarico.com

Per saperne di più sulla Settimana del Design di Milano del 2015, visita www.designweekfestival.com

Crediti fotografici: Federico Ciamei

 

Leggi altri post in Italiano