English中文DeutschEspañolFrançais 日本語한국어Portuguêsру́сскийNederlands

Come host, avete l’opportunità unica di accogliere viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Creare un senso di appartenenza è ciò che rende unica la community di Airbnb, ma a volte persino gli host più premurosi possono avere degli atteggiamenti discriminatori nei confronti dei potenziali ospiti. Ci sono stati segnalati dei casi di discriminazione e pregiudizio avvenuti all’interno della nostra community. Come voi, prendiamo molto seriamente queste segnalazioni e ci impegniamo a evitare atteggiamenti del genere.

Recentemente abbiamo ingaggiato il Dott. David King III come Direttore della Diversità e dell’Appartenenza in Airbnb. David ha ricoperto diverse posizioni di leadership sul tema della diversità presso il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e nei Corpi di Pace, e attualmente sta lavorando a stretto contatto con i diversi team di Airbnb per contrastare la discriminazione e il pregiudizio.  Siamo entusiasti di vedere in che modo la sua comprovata esperienza nei diritti civili e in fatto di diversità e integrazione aiuterà la community di Airbnb a diventare un modello globale di ospitalità democratica.

Abbiamo chiesto a David che cos’è che impedisce alle persone di agire contro la discriminazione. “La maggior parte delle persone crede che la diversità e l’appartenenza siano importanti, ma pochi sanno come affrontare l’argomento e avviare il cambiamento.” Siamo ispirati da tutti quegli host che combattono contro la discriminazione e aiutano i viaggiatori a sentirsi i benvenuti. Ecco alcuni suggerimenti per promuovere l’accoglienza:

     Sottolineate il fatto che tutti i viaggiatori saranno benaccetti: potete aggiornare la descrizione del vostro annuncio affinché i viaggiatori sappiano che nel vostro alloggio si sentiranno come a casa loro. Un host ha scritto nella pagina del suo annuncio: “Tutti sono i benvenuti. LGBTQ e etero.”

     Sviluppate il vostro talento come host: potete partecipare al webcast “Ospitalità interculturale” con David King mercoledì, 14 dicembre 2016, alle ore 10:00 PT (18:00 GMT).

     Identificatevi con i viaggiatori: i grandi esempi di ospitalità si basano sull’empatia, ovvero sulla capacità di anticipare i bisogni degli ospiti mettendosi nei loro panni. Potete aumentare il vostro livello di empatia trascorrendo del tempo in posti nuovi e intraprendendo delle attività mai fatte prima o, meglio ancora, dove siete in minoranza.

     Condividete il vostro feedback: diteci dove c’è margine di miglioramento, sia all’interno che all’esterno della nostra piattaforma, inviandoci un’email all’indirizzo allbelong@airbnb.com.

     Fate vostri gli standard di Airbnb sull’integrazione: leggete la nostra politica di non discriminazione.

     Se assistete a degli atti discriminatori, riferiteceli:  potete cliccare sul simbolo della bandierina  che trovate nei profili, negli annunci o nei messaggi per denunciarli.

     Attivate la Prenotazione Immediata: molti viaggiatori che usano la funzione di Prenotazione Immediata apprezzano il fatto di poter prenotare un annuncio senza correre il rischio di venire discriminati. E, grazie alla facilità e al controllo che questa funzione offre, tutti ne traggono vantaggio.

Siamo consapevoli del fatto che un’unica azienda, da sola, non può risolvere il problema della discriminazione, ma facciamo il possibile per ostacolare questi atteggiamenti. Come dice David: “Se riusciamo a ridurre il pregiudizio sulla piattaforma, possiamo davvero creare uno spazio globale dove la comunicazione interculturale e il senso di appartenenza sono all’ordine del giorno. Ogni host può essere la forza trainante di questo cambiamento.”

Con la vostra ospitalità, voi fate la differenza ogni giorno. Per questo vi ringraziamo: il mondo è un posto migliore perché voi lo siete.