English Español中文 Deutsch Français Italiano日本語 한국어 русский Português Nederlands

Se vi interessa ampliare la vostra attività aggiungendo nuove date per la vostra esperienza o proponendo esperienze del tutto nuove, valutate la possibilità di affidarvi a dei co-host. Ecco tre motivi per cui un co-host è utile:

Potrebbe essere più facile far salire di livello l’attività

Coinvolgendo un secondo host nella vostra esperienza, potreste trovarvi di fatto in due luoghi contemporaneamente. Ciò vi consentirà di aumentare la disponibilità durante le fasce orarie con alta domanda senza sacrificare la qualità. 

Se la vostra esperienza dipende dalle vostre conoscenze e competenze, potete farvi aiutare sotto altri aspetti. Ad esempio, alcuni host hanno chiesto la collaborazione di un co-host per gestire i messaggi o il calendario. Altri affidano ai co-host i loro acquisti, l’organizzazione o la pulizia.

Potreste prendere in considerazione la possibilità di formare qualcuno con un tirocinio per fargli raggiungere il vostro livello di competenze. Abbiamo riscontrato che alcuni host delegano i compiti più semplici relativi alla loro esperienza, e nel corso del tempo vedono i co-host acquisire competenze e sicurezza. 

Prendiamo l’esempio di Charles, un host che ha offerto un tour del mercato della sua città. Dopo aver deciso di affidarsi a un co-host per gestire una seconda esperienza contemporaneamente, nonché per proporre ripetizioni della stessa nel fine settimana, ha notato un aumento dei suoi guadagni.

La crescita può essere più gestibile

Alcuni host hanno avuto successo su Airbnb, tanto da essere impegnati in questa attività come lavoro principale. La presenza di co-host impedisce che gli host di successo vengano sopraffatti dal carico di lavoro, con un conseguente calo qualitativo dell’esperienza. 

Ad esempio, Robert è un host che fa parte di Airbnb dal 2018 con un tour enologico in autobus e in barca a vela, e la sua esperienza ha iniziato a crescere immediatamente. Quando la stanchezza ha incominciato a farsi sentire, ha ingaggiato un co-host. Poi è riuscito a creare una seconda esperienza e a coinvolgere un terzo co-host per far crescere la sua attività.

Potete ampliare il vostro mercato

Un altro modo in cui un co-host può far crescere la vostra attività è aumentando le opzioni linguistiche. Tradurre la vostra esperienza in una lingua diversa vi permette di proporvi a più ospiti provenienti da tutto il mondo. Questo può essere un mercato non sfruttato e una grande opportunità di attrarre ospiti che altrimenti non avrebbero potuto partecipare alla vostra esperienza. 

Ci sono due modi in cui gli host hanno approcciato la traduzione, a seconda del tipo di esperienza. Per le esperienze che non si basano sulla lingua, come un concerto o una performance, sarebbe sufficiente tradurre le relative pagine. Se un’esperienza dipende dalla lingua, come un tour gastronomico o museale, valutate la possibilità di collaborare con un co-host che parla un’altra lingua.

Un ottimo esempio è Laurent, un host di Bangkok che ha coinvolto un co-host che parla cinese. Grazie all’esperienza tradotta, è stato in grado di andare incontro alla domanda dei viaggiatori cinesi in visita a Bangkok, diventando l’esperienza numero uno per i viaggiatori cinesi fuori dalla loro nazione a livello globale. 

Spetta a voi e alla vostra azienda decidere se iniziare o meno a collaborare con un co-host. Altri host si sono affidati a queste figure per farsi aiutare a far salire di livello la propria attività in un modo più gestibile o per aggiungere esperienze in lingue diverse. Sperimentate con la vostra esperienza per scoprire cosa potrebbe funzionare meglio.