English Español中文 Deutsch Français Italiano日本語 한국어 русский Português Nederlands

Abbiamo appreso che molti host di esperienze hanno potuto sviluppare la propria attività avvalendosi dell’aiuto di co-host. Spetta a voi decidere di collaborare con un co-host, e in questo articolo condivideremo alcune storie utili di altri host che lo hanno fatto.

Tipologie di co-host

Gli host di esperienze si affidano ai co-host in modi diversi. Ecco alcune modalità che abbiamo riscontrato.  

Come ausilio: in alcuni casi, gli host trovano persone che li aiutino con compiti online e offline, come ad esempio la gestione di messaggi da parte degli ospiti, la preparazione dell’esperienza e le pulizie, o ancora con l’acquisto di quanto necessario per l’attività. Gli host hanno spiegato che far svolgere questi compiti a qualcun altro ha permesso loro di concentrarsi maggiormente sulla qualità delle esperienze.

Come sostituti: altri host hanno usufruito di co-host per offrire un’intera esperienza in loro assenza. Potrebbe trattarsi di una scelta permanente, durante un picco stagionale o come metodo per raggiungere altre zone. Alcuni host hanno fatto questa scelta per aggiungere ulteriore disponibilità in orari particolarmente richiesti nell’arco di una giornata.

Come specialisti linguistici: gli host hanno chiesto aiuto ai co-host anche per ampliare l’offerta della loro esperienza, proponendola in una lingua differente.  

Trovare un co-host

Gli host hanno trovato persone che li aiutassero in tanti modi, come ad esempio:

  • nelle loro reti di conoscenti 
  • tra amici e familiari 
  • tramite post su LinkedIn, Facebook o altre bacheche di offerte lavorative. 
  • in summit Airbnb, meetup di host e gruppi Facebook di community di host di esperienze 

Ricordate che, in qualità di host principali, sarete comunque responsabili della qualità dell’esperienza e che qualsiasi recensione negativa del co-host sarà visibile sulla pagina della vostra esperienza. Allo stesso modo, qualsiasi comportamento del co-host che violi i nostri Termini del servizio o i Termini degli host di esperienze può comportare la rimozione della vostra esperienza e potenzialmente anche del vostro account Airbnb. 

Istruire i co-host circa le esperienze 

Molti host hanno condiviso le modalità con cui hanno formato i co-host per le loro esperienze. Abbiamo raccolto questi feedback e riscontrato che, in molti casi, la formazione ha seguito uno schema a grandi linee simile: 

Presentazione del materiale: gli host dedicano del tempo a spiegare la loro esperienza nel dettaglio e a chiarire gli standard a cui si rifanno. Consegnano una copia delle informazioni che i co-host dovranno fornire e offrono consigli su come gestire i gruppi.

Affiancamento all’host: a questo punto, gli host si faranno osservare dai co-host mentre offrono l’esperienza, suggerendo loro di prestare particolare attenzione alla logistica e alla gestione dei gruppi e di ospiti difficoltosi. 

Affiancamento al co-host: una volta che i loro co-host iniziano a offrire l’esperienza, gli host li osserveranno durante più sessioni, dopo le quali forniranno un feedback dettagliato.  

È opinione diffusa tra gli host che sia necessario assicurarsi che i propri co-host siano completamente pronti prima di affidare loro un’esperienza senza affiancamento. Ovviamente queste non sono le uniche modalità con cui formare co-host, perciò riflettete su cosa farebbe meglio al caso vostro.

Compenso

Ci sono molti modi in cui gli host possono retribuire chi li aiuta a gestire le esperienze. Ogni volta che pensate di affidarvi a qualcuno per fornire servizi per un’esperienza, dovrete attenervi alle norme della vostra zona. Paesi, Stati e città diversi hanno requisiti e regole per le licenze differenti. È responsabilità dell’host assicurarsi di rispettare leggi e norme locali. 

Alcuni host utilizzano un modello di compartecipazione alle entrate, accreditando una percentuale del valore della prenotazione ai loro co-host. Altri pagano ai co-host un importo fisso per ogni esperienza oppure utilizzano una combinazione di questi due modelli. 

Riflettete su queste opzioni e considerate eventuali obblighi e altri requisiti legali stabiliti dall’agenzia governativa competente per la vostra zona. Ciò può includere aspetti contributivi, sanitari e di sicurezza sul luogo di lavoro definiti dalla legge e autorizzazioni lavorative se il co-host proviene da un Paese straniero. Ad alcuni host potrebbe essere richiesto di ottenere determinate registrazioni o autorizzazioni. Potrebbe essere un argomento complesso da affrontare e può risultare utile affidarsi a un avvocato o a un funzionario locale per comprendere le regole che potrebbero riguardarvi. Potete anche contattare la camera di commercio locale o l’organizzazione di piccole imprese del luogo per ricevere assistenza.

Premiazione dei co-host

Alcuni host pensano ad altri modi in cui possono incentivare e premiare i loro co-host per aver fatto un ottimo lavoro. Alcuni ci hanno confidato che organizzano pranzi o aperitivi mensili per i propri co-host o che offrono persino dei bonus per ogni recensione a cinque stelle ricevuta. Questo incoraggia i propri collaboratori a fornire esperienze di alta qualità. Gli host forniscono anche un feedback se i co-host ricevono recensioni negative. In alcuni casi gli host hanno smesso di collaborare con chi ha ricevuto più recensioni negative.

Contattate gli host della vostra community se volete saperne di più su come hanno beneficiato dei co-host nelle loro attività. Scoprite dove hanno trovato i co-host e come li formano. Lasciatevi ispirare e sperimentate.