Da oltre un secolo, durante la Giornata Internazionale a lei dedicata, il mondo intero festeggia la donna e le sue conquiste, contribuendo alla promozione dell’uguaglianza di genere.

Qui ad Airbnb, siamo entusiasti di essere parte di questo movimento: molti dei nostri viaggiatori più avventurosi e appassionati sono donne, così come lo sono molti tra gli host più calorosi e ospitali. Non solo: ad oggi, il 55% dei nostri host è di sesso femminile e, stando ai feedback ricevuti, l’introito supplementare che ricevono grazie alla nostra piattaforma rappresenta spesso un aiuto concreto che permette loro di seguire le proprie passioni e i propri interessi, di ottenere più indipendenza, di mandare i figli a scuola e molto altro ancora. E, poiché il nostro desiderio è quello di creare un mondo in cui ci si possa sentire a casa ovunque, intendiamo fare la nostra parte nel costruire nuove opportunità e possibilità per le donne di qualsiasi nazionalità e provenienza.

Oggi, siamo lieti di annunciare due nuove partnership con altrettante organizzazioni meritevoli che, tramite il loro operato, supportano attivamente l’uguaglianza di genere.

La prima di esse è la Global Fund for Women, con la quale collaboreremo per organizzare al meglio i viaggi di rilievo che le rappresentanti dell’organizzazione si troveranno ad affrontare per partecipare a dibattiti, convegni o per tenere conferenze internazionali. A questo proposito, in marzo, accoglieremo i nostri primi ospiti del Global Fund, provenienti da tutto il mondo, che parteciperanno alla 60esima Commissione delle Nazioni Unite sulla condizione femminile.

La seconda collaborazione ci vede partner di Vital Voices, una lodevole organizzazione che supporta e aiuta le leader nei vari settori del sapere umano ad aumentare il benessere e la prosperità in tutto il mondo. Siamo quindi felici di annunciare che supporteremo i viaggi delle brillanti donne imprenditrici di Vital Voices, che stanno rendendo il cambiamento possibile promuovendo la pace e l’uguaglianza.

Una delle soddisfazioni più grandi, per noi, è la possibilità di ascoltare le storie dei nostri host, su come l’hosting ha modificato la loro vita e le loro community in modo positivo. Siamo fieri che la nostra community di host comprenda un vasto numero di donne straordinarie e, per celebrarle al meglio in questa giornata significativa, vorremmo condividere con voi alcune delle loro storie:

  • GeunHyang Park è una host coreana, che ha iniziato a ospitare per guadagnare un introito supplementare mentre si prendeva cura delle sue due figlie adolescenti. Oggi, l’intera famiglia ha fatto propria la filosofia dell’ospitalità, accogliendo con gioia ospiti da tutto il mondo, entrando in contatto con culture diverse e condividendo il cibo e le tradizione coreane con i propri ospiti.

IWD Geunhyang

  • Nicole Silver utilizza l’introito della propria attività su Airbnb per garantire una sistemazione alla figlia e per sostenere economicamente la propria organizzazione non profit, che aiuta i giovani a esplorare i propri talenti e ad applicarli alla crescita personale e professionale.

IWD Nicole

  • Bruna Castro, artista e imprenditrice, adora accogliere ospiti provenienti dai luoghi più disparati nella sua casa di Curitiba, in Brasile. Lei utilizza i soldi che guadagna ospitando per far fronte alle spese primarie, in modo da potersi dedicare più liberamente alla sua passione: l’attività di designer di raduni ed eventi culturali.

IWD Bruna

  • Per Michelle Lai, l’introito proveniente dall’ospitare è stato ciò che le ha permesso di rimanere nella propria abitazione dopo aver perso il lavoro. Questa sicurezza economica è stata anche ciò che, in seguito, le ha concesso la libertà di cambiare il proprio percorso professionale. Michelle ha infatti aperto un centro per programmatori nella Bay Area di San Francisco, aiutando così molte donne a sviluppare le proprie carriere e il proprio potenziale come ingegneri informatici.

IWD Michelle

Questi sono solo alcuni tra i numerosi esempi di donne host provenienti dalla nostra community, che ci ispirano ogni giorno e che ci spronano a fare sempre meglio nel supportare e nel tutelare le donne nei loro viaggi.


Scritto da Belinda Johnson, Chief Business Affairs e Legal Officer di Airbnb.