中文 — English — Deutsch — Español — Français —  日本語 — 한국어 — Português — ру́сский — Nederlands

Durante il corso di tutto l’anno ascoltiamo attentamente i pareri di voi host, poiché essi ci permettono di capire come migliorare Airbnb e continuare a fornirvi gli strumenti di cui avete bisogno. Al nostro appuntamento annuale denominato Airbnb Open, inoltre, abbiamo l’opportunità unica di trascorrere alcuni giorni insieme e condividere così idee, esperienze e pareri. Per questo abbiamo fatto in modo che, il mese scorso, 630 dipendenti di Airbnb fossero presenti all’evento, pronti ad ascoltare le vostre opinioni durante le varie attività organizzate: i nostri ricercatori, gli ingegneri, i designer, i membri del team Assistenza clienti e i fondatori hanno potuto imparare molto da voi, e di questo vi ringraziamo.

Così come il feedback raccolto all’Airbnb Open 2014 ha ispirato funzioni e servizi presentati nel corso del 2015, ciò che abbiamo annotato quest’anno guiderà i nostri progetti nei mesi a venire. Presto condivideremo con voi ciò che i nostri team – dopo aver esaminato il vostro feedback – stanno attualmente discutendo e, nel frattempo, abbiamo stilato una lista dei temi principali in base alle informazioni raccolte a Parigi:

Più opzioni nella gestione del proprio annuncio
Ci avete comunicato di aver bisogno di più flessibilità nell’impostazione dei prezzi, nella descrizione delle caratteristiche dell’alloggio e nella gestione del calendario. Desiderate inoltre un controllo dei prezzi più diretto e di comprensione più immediata. All’Airbnb Open abbiamo quindi presentato un nuovo strumento di gestione delle tariffe che, ci auguriamo, possa rispondere alle esigenze emerse: i Prezzi Smart. Ci avete anche chiesto aiuto per capire le leggi della vostra città e, di conseguenza, poterle rispettare. Ci rendiamo conto di quanto sia fondamentale che il vostro prezzo – comprensivo di eventuali tasse e costi di servizio – risulti ben chiaro agli ospiti, sia quando approvate una richiesta di prenotazione che quando inviate un’Offerta Speciale.

Avete espresso il bisogno di una maggiore autonomia nel descrivere la vostra casa e nel gestire le fotografie dell’annuncio, in modo da poter mettere in evidenza le caratteristiche principali del vostro alloggio. Siamo inoltre a conoscenza della necessità, per gli host i cui alloggi possono essere affittati in più di una modalità (ad esempio sia come stanze private che come appartamenti interi), di avere un modo più semplice per presentare le diverse opzioni ai potenziali ospiti.

Avete anche condiviso con noi numerose idee su come personalizzare il vostro calendario. Per esempio, ci avete comunicato che vi farebbe comodo avere la possibilità di registrare gli orari di arrivo degli ospiti, nonché di visualizzare queste informazioni direttamente sul calendario stesso.

Far risaltare il proprio annuncio agli occhi degli ospiti giusti
Sappiamo che, per poter ricevere le prenotazioni e definire le aspettative future, mettete un grande impegno nella stesura della descrizione del vostro annuncio, della guida e dei messaggi personali. Quando gli ospiti non leggono o non capiscono le informazioni messe a loro disposizione, comprese le vostre recensioni e valutazioni, la loro esperienza di viaggio può risentirne. Ecco perché ritenete fondamentali le comunicazioni che avvengono prima della conferma di una prenotazione. Per esempio, molti di voi hanno proposto un filtro per segnalare che nel proprio spazio è vietato fumare, evitando così di ricevere delle richieste da persone alla ricerca di un alloggio in cui poterlo fare.

Spianare la strada verso un’ospitalità di successo
Molti host hanno espresso delle perplessità sulle modalità di misurazione delle loro performance: ci avete detto che, a volte, è difficile prevedere i cambiamenti riguardanti il vostro titolo di Superhost e che è frustrante non poter sapere il motivo di una valutazione ricevuta. Tuttavia, altri aspetti della vostra attività, come il tasso di risposta e quello di cancellazione, sono sotto il vostro controllo. A questo proposito, anche il feedback ricevuto dagli ospiti va sempre tenuto in grande considerazione.

Desideriamo aiutarvi a comprendere quali sono le azioni importanti da compiere sul sito e come queste vengono misurate: poter imparare dal feedback ricevuto dai vostri ospiti è fondamentale per essere sempre al top in ogni aspetto della vostra attività.

Sabrina, dalla California, ci ha detto: “Quando mi vengono rivolte sempre le stesse domande, tendo a ignorarle, e il tasso di risposta ne risente.  A sua volta, anche il tasso di accettazione si abbassa quando non è possibile ospitare qualcuno. Sarebbe utile poter impostare un messaggio automatico per rifiutare le prenotazioni”. Ci impegneremo affinché le comunicazioni con i viaggiatori che ospiterete – così come quelle con coloro che non potrete ospitare – possano avvenire senza intoppi.

Condividere dati e opinioni
I dati sono importanti per chi, come voi, cerca con grande entusiasmo di offrire sempre la migliore accoglienza possibile. Simone, dalla Francia, ha detto: “Mi piacerebbe consultare le statistiche sulle tempistiche generali delle prenotazioni, così da poterne tenere traccia nel corso dell’anno”. Tracey, da Londra, ci ha chiesto: “Dove posso trovare ulteriori informazioni sui dati riguardanti il mio annuncio? Sarebbe utile poter confrontare il numero di richieste ricevute dal mio annuncio con il numero di richieste ricevute da annunci simili, nonché verificare altri dati di carattere generale sulle tendenze delle prenotazioni nella mia zona. In questo modo potrei migliorare il mio annuncio basandomi sul successo degli altri host”.

Aumentando il numero di dati e di informazioni presenti sulla scrivania, desideriamo fare in modo che abbiate tutti gli strumenti necessari ad affrontare con consapevolezza i cambi di stagione e le tendenze turistiche nella vostra città. L’approccio di Tracey è per noi una fonte d’ispirazione, e ci è d’aiuto nel trovare nuove soluzioni che vi permettano di prendere le decisioni sul prezzo e sulla disponibilità del vostro alloggio, tutto l’anno, in modo consapevole ed efficace.

Maggiori attenzioni nei confronti dell’app di Airbnb
Molti host che abbiamo incontrato sono degli attenti utilizzatori della nostra app, e non hanno esitato a segnalarci la necessità di migliorarla. Sappiamo che gli aspetti pratici dell’ospitalità, come rendere accogliente l’alloggio o aiutare gli ospiti a godere appieno del vostro quartiere, richiedono tempo, impegno e dedizione. Per questo la vostra esperienza sull’app deve essere rapida, intuitiva e completa.

Facilitare le comunicazioni con chi viaggia
Tramite il vostro feedback, ci avete fatto sapere che sarebbe utile avere la possibilità di allegare delle mappe ai messaggi, di effettuare una ricerca all’interno della casella di posta e di implementare ulteriori accorgimenti in grado di rendere più immediate le comunicazioni con i vostri ospiti. Un host di San Diego, a questo proposito, ha aggiunto: “Mi piacerebbe poter inviare delle immagini ai miei ospiti, in privato, per mostrare ad esempio delle aree dell’alloggio non visibili nell’annuncio”.

Infine, ci avete segnalato delle differenze sostanziali – nonché, a volte, piuttosto frustranti –  tra la casella di posta del sito e quella dell’app. Questa osservazione ci stimola ulteriormente a impegnarci per far sì che l’app diventi performante e utile quanto il sito.

Ci auguriamo continuerete ad aiutarci e, anche se non possiamo assicurare che ogni richiesta verrà soddisfatta, avete la nostra parola che faremo del nostro meglio per migliorare i servizi e gli strumenti che mettiamo a vostra disposizione. Non vediamo l’ora di mettere in pratica quanto emerso dal feedback che avete condiviso con noi quest’anno: restate in contatto con noi per scoprire come svilupperemo le vostre idee nel corso del 2016!