English — Español — 中文 — Deutsch — Français — Italiano — 日本語 — 한국어 — русский — Português — Nederlands

Robby, un padre con due gemelli in arrivo, ha speso i risparmi della sua famiglia per l’acquisto di una barca elettrica. Sperava così di poter di creare una vita in grado di sostenere la sua famiglia, condividendo allo stesso tempo il suo amore per Amsterdam con viaggiatori di tutto il mondo. Sei mesi dopo aver acquistato la barca, Robby si concentra principalmente sull’esperienza di Airbnb che propone più volte al giorno: Crociera nei canali di Amsterdam. Continua a leggere la sua fantastica storia.

Cosa facevi prima di proporre questa crociera?

Mi occupavo a tempo pieno dell’installazione di telecamere di sicurezza e il lavoro non è sempre stato il massimo. Allo stesso tempo, mi è sempre piaciuto tantissimo navigare per i canali di Amsterdam con i miei amici. L’ho sempre trovata un’attività molto rilassante. Amsterdam è davvero bellissima. Il mio amico Sebastian lavorava per una compagnia di catering su una barca da crociera e mi ha incoraggiato a comprare un’imbarcazione. Entrambi volevamo fare qualcosa di nuovo.

Mi son chiesto “Lo faccio?” Mia moglie era incinta di gemelli e ho voluto fare qualcosa di diverso, qualcosa di più significativo. Volevo anche passare più tempo con la mia famiglia.

Come hai iniziato?

All’inizio è stato difficile e non avevamo soldi. Poi, inaspettatamente, i  gemelli sono arrivati con due mesi di anticipo. Eravamo sconvolti ma non ci siamo mai arresi; non è nella mia filosofia.

Ho iniziato con una sorta di crociera hop-on hop-off. Volevamo però che l’esperienza offrisse qualcosa in più. Volevamo di più per i nostri clienti e non avevamo tante prenotazioni. Sei mesi fa, mio suocero, che ha utilizzato Airbnb in tanti dei suoi viaggi, mi ha detto: “Robby, anche Airbnb propone delle attività adesso. Creiamo la nostra esperienza!”

E con questa esperienza di Airbnb, i nostri clienti possono diventare nostri amici. Possiamo condividere con loro il motivo per cui Amsterdam ci rende così felici.

Ho ancora la mia attività con le telecamere, ma dato che ora sono molto impegnato con la barca, per me è quasi impossibile gestirla. Ci sono tantissime cose da fare dietro le quinte!

Puoi parlarci della tua prima esperienza?

La vigilia della mia prima esperienza con Airbnb ero davvero spaventato. Non ho chiuso occhio la notte! Il mio amico Sebastian mi avrebbe aiutato quel giorno ma anche lui non riusciva a dormire. Volevamo fare le cose per bene. Al risveglio, ci siamo trovati in una giornata umida e piovosa. Abbiamo un tetto sulla barca, quindi possiamo ancora andare in crociera, ma così non si vedeva la vista che volevamo condividere con i nostri ospiti.

Quando gli ospiti sono arrivati abbiamo dato loro l’opzione di scegliere se venire in crociera o no a causa del tempo. Spettava a loro decidere. Sono stati fantastici, ci tenevano a fare la crociera! E ci siamo divertiti un sacco. Gli abbiamo parlato di Amsterdam e della nostra vita. Ci siamo fatti un sacco di risate. Pensavamo che la crociera fosse andata molto bene, ma eravamo ansiosi di ricevere le loro recensioni.

Dopo aver scoperto di aver ricevuto una recensione a 5 stelle da parte loro eravamo davvero felici! Abbiamo bevuto qualche birra per festeggiare. Quella notte sono andato a dormire e mi sono svegliato il giorno dopo con tante prenotazioni, e da allora sono aumentate di giorno in giorno.

Com’è cresciuta l’attività? Hai qualche consiglio per gli host che vogliono far crescere la loro esperienza?

All’inizio, ho gestito questa esperienza con l’aiuto del mio amico Sebastian. Molto presto il lavoro è aumentato considerevolmente e per me era importante mantenere alta la qualità e garantire sempre la sicurezza dei miei ospiti. La sicurezza è la nostra priorità assoluta. Quindi ora sono aiutato da tre co-host. Anche loro danno tantissima importanza alla sicurezza. Se date un’occhiata alle recensioni, potete constatare che tutti sono rimasti felici.

Se gli ospiti si sentono al sicuro, anche la crociera sarà una bella esperienza. Se la tua barca è in ottime condizioni, la gente amerà svolgere questa attività. Bisogna tenere a mente che alcune persone non sanno nuotare e altre hanno paura di stare sull’acqua. Dobbiamo fare il possibile per far sentire i partecipanti a proprio agio sulla barca. Facciamo sapere ai nostri ospiti che, ogni settimana, controlliamo attentamente la barca e tutte le nostre attrezzature di sicurezza, come giubbotti di salvataggio ed estintori.

Cosa fai se qualcuno disturba o non segue le tue linee guida per la sicurezza in barca?

Lo prendiamo da parte e cerchiamo di parlarci. Gli comunichiamo che se non si comporta bene, non ci resta che farlo scendere. Gli altri ospiti hanno pagato per trascorrere una bella crociera e vogliamo che tutti si divertano. Di solito, una volta chiarite queste cose, riusciamo a tenere tutti calmi. Gli diamo un po’ di attenzione e, magari, uno spuntino.

Cosa ne pensi di altre esperienze simili alla tua ad Amsterdam e degli altri host che offrono una crociera?

Ognuno di noi ha la propria attività e penso sia giusto avere dei concorrenti. Ti aiuta a mantenere alta la qualità. Lavoriamo insieme perché anche sull’acqua bisogna collaborare. Capita spesso di vedere altre barche in difficoltà e ci si aiuta sempre a vicenda. Cerco ancora di essere il migliore e, se guardate le mie recensioni, potete vedere che i miei ospiti amano la mia crociera. Vogliamo fare tutto nel modo giusto. Se si sale in barca, si può vedere che è tutto a posto. Tutto deve essere perfetto.

Hai davvero delle recensioni fantastiche. Puoi dirci qualcosa in più su ciò che hai imparato dai tuoi ospiti e dalle tue recensioni?

Parlo sempre con i miei co-host di come possiamo modificare la crociera. Chiediamo sempre consigli ai nostri ospiti e li ascoltiamo. Alcune persone volevano saperne di più sugli edifici che vedevano durante la crociera, quindi l’abbiamo inserito nelle nostre spiegazioni. Vogliamo sempre migliorare questa esperienza.

Sebastian è molto bravo a creare un buon ambiente. Non so come faccia, ma riesce sempre a far divertire le persone. Ci sono ospiti che vogliono il suo numero di telefono prima di andare via!

Una volta abbiamo ricevuto una recensione a 2 stelle e ogni volta che riceviamo meno di 5 stelle mando sempre un messaggio al cliente per sapere come risolvere il problema riscontrato. Vogliamo che le cose siano perfette per gli ospiti futuri e ci teniamo a imparare dai nostri errori.

Alcuni partecipanti ci hanno detto che la crociera era davvero bella, ma avevano la sensazione di non essere entrati in contatto con gli altri. Ci siamo resi conto che è molto importante per noi far sentire le persone parte del gruppo. Capita che ci siano alcuni partecipanti che si sentono a disagio con gli altri. Quindi li accudiamo un po’, passando più tempo con loro e parlandogli della città. È buffo perché, di solito, la maggior parte del gruppo va davvero d’accordo e parla durante l’attività. Quindi, se alcuni ospiti si sentono esclusi, possiamo farli parlare con il capitano. Spieghiamo tutto di Amsterdam e cerchiamo di farli sentire a loro agio. A volte può essere difficile!

È un ottimo consiglio. Quindi, se dei partecipanti non interagiscono con il gruppo, potete prenderli da parte e farli sentire speciali.

Esattamente. È strano, perché ci sono viaggiatori che si incontrano e sono in perfetta sintonia. A volte continuano a viaggiare insieme per l’Europa. Vediamo anche persone di età e background diversi andare d’accordo. Si trovano bene insieme ed è qualcosa di davvero bello da vedere.

Quali sono i progetti futuri per te e per la tua esperienza?

Ho qualcosa di davvero entusiasmante da condividere con voi. Ho appena comprato una barca nuova!

I miei amici me l’hanno consigliato e voglio organizzare una crociera su una barca saloon. Sapete cos’è una barca saloon? È un’imbarcazione degli anni Trenta. La barca che ho comprato è del 1932. Apparteneva a un medico. Sarà più una barca di lusso. Voglio offrire alla gente un’esperienza di lusso, ma a un buon prezzo. Voglio che tutti sperimentino una crociera di questo tipo.

Hai una storia motivante da condividere con noi? Contattaci e faccelo sapere per poter essere inserito in un prossimo articolo!