English Español 中文 Deutsch Français Italiano 日本語 한국어 русский Português — Nederlands

Joe “Joebot” Zadeh, vice-presidente della sezione esperienze di Airbnb, ha preso parte a oltre 100 esperienze per capire meglio gli host e diventare un ospite “esperto”. All’inizio di questa estate ha incontrato i membri del team, la stampa e oltre 40 host in 6 città europee. Scoprite di più sulla sua esperienza e leggete le risposte di Joebot alle domande più comuni raccolte durante il viaggio.


Durante questo viaggio primaverile in Europa, ho cercato di incontrare quanti più membri del team e host potessi e ho partecipato nel frattempo a numerose esperienze. Volevo capire meglio quello che succede in questi mercati e quali sono i dubbi, le preoccupazioni e i feedback più comuni degli host.

Qui di seguito trovate le mie risposte alle principali domande che mi hanno rivolto gli host che ho incontrato. Per non annoiarvi, ho anche aggiunto alcuni scatti dei viaggi che ho fatto.

1. Gli host di esperienze possono avere maggior controllo sulle loro foto?

Gli host mi hanno ripetutamente detto che il processo per inviare nuove foto era difficile. Inoltre mi hanno confessato di voler avere maggiore controllo sulle pagine delle esperienze e, nello specifico, di poter aggiornare i contenuti delle loro foto e video. Vi abbiamo ascoltati e ci siamo affrettati a lanciare un nuovo strumento per la gestione delle foto. Scoprite come potete aggiungere, modificare o rimuovere le foto delle esperienze. Questo è il primo di una lunga serie di miglioramenti che vogliamo apportare per aiutarvi a gestire meglio la pagina delle esperienze.

truffle hunting on airbnb

Molte esperienze alle quali ho partecipato hanno rivoluzionato la mia vita. Ora sono alla ricerca di tartufi in campagna con Giulio. Questa esperienza mi ha fatto riflettere sul mio futuro post-Airbnb. Chissà, magari aggiungerò un nuovo membro nella mia famiglia, come un cane da tartufo, e diventerò un cercatore di tartufi anche io…

2. In che modo gli host possono ricevere più prenotazioni?

Come chiunque abbia un progetto creativo, molti host sono alla ricerca di viaggiatori che prenotino le loro esperienze. Sebbene sia vero che le Esperienze sono in ampia crescita (abbiamo constatato che il numero di ospiti che ha prenotato un’esperienza è ventuno volte maggiore rispetto al numero di viaggiatori che ha prenotato un alloggio Airbnb durante lo stesso stadio di avanzamento del programma), uno dei nostri principali obiettivi in questo momento è quello di incoraggiare regolarmente sempre più ospiti a prenotare le vostre esperienze. Sono lieto di condividere maggiori informazioni riguardo alle attività che stiamo portando avanti per favorire queste prenotazioni.

  1. Un marketplace con un numero di host e ospiti bilanciato. L’ideale è che il numero di esperienze presenti sulla piattaforma sia equilibrato rispetto al numero di potenziali ospiti. Vogliamo offrire ai viaggiatori una variegata selezione di esperienze tra cui scegliere e al contempo vogliamo incoraggiarli a prenotare delle esperienze individuali. Recentemente abbiamo apportato delle modifiche per favorire questo equilibrio. Ora, quando accettiamo nuove esperienze sulla piattaforma, sebbene siano tutte prese in considerazione, cerchiamo di dare priorità alle città in cui ci sono più ospiti interessati a prenotare un’esperienza in modo da soddisfare maggiormente la domanda.

  2. Indirizzare più ospiti verso le esperienze giuste. Conduciamo sempre nuovi esperimenti e iniziative per incrementare il numero di prenotazioni. Ad esempio, il nostro team sta lavorando per aggiornare gli algoritmi di ricerca delle esperienze al fine di supportare i nostri host e mostrare agli ospiti le esperienze più rilevanti. Un  aggiornamento apportato di recente al filtro di ricerca ha incrementato in maniera significativa il numero di prenotazioni: ora infatti sono presenti nuovi indicatori che mettono in evidenza le esperienze di alta qualità e danno meno rilevanza al prezzo e ad altri fattori poco importanti. Volete saperne di più? Leggete questo nuovo articolo che spiega il posizionamento delle esperienze nei risultati di ricerca.

  3. Incrementare le performance del sito e il numero di prenotazioni. Oltre a portare più traffico verso le Esperienze, stiamo introducendo nuovi aggiornamenti sul sito e sulle pagine delle Esperienze per incoraggiare le prenotazioni. Queste modifiche serviranno agli ospiti per capire meglio in che cosa consistono le esperienze e cosa possono aspettarsi.

Abbiamo condotto un test con dei potenziali ospiti e abbiamo scoperto che la presenza di più foto e video aumenta del 18% la possibilità di ricevere delle prenotazioni. Poiché gli ospiti caricano già 3.000 foto alla settimana sulla piattaforma delle esperienze, il nostro team sta introducendo una nuova galleria fotografica dedicata alle pagine delle esperienze. Per saperne di più su questo aggiornamento, cliccate qui.

Gli aggiornamenti introdotti dai nostri team di ricerca servono a capire meglio in che modo i potenziali ospiti caricano e prenotano le esperienze. L’obiettivo è quello di convertire sempre più potenziali ospiti in prenotazioni. Aspettatevi molti altri dettagli a riguardo nei prossimi mesi.

Durante l’ultimo giorno del mio soggiorno a Londra, ho avuto il piacere di partecipare all’esperienza di Suzanne Lezione di tennis in sedia a rotelle. Suzanne è una giocatrice di tennis di fama nazionale che organizza questa esperienza a Londra. È anche un membro del team di Airbnb e al momento sta contribuendo a incrementare il numero di esperienze accessibili sulla piattaforma..

3. Perché ci sono più esperienze, spesso simili, nello stesso mercato?

Alcuni host che ho incontrato mi hanno riferito che ci sono diverse esperienze che vengono  lanciate di continuo nei loro mercati e hanno espresso alcuni dubbi su esperienze simili, o “copioni”, che appaiono costantemente nei risultati di ricerca. Per far fronte a questa nuova sfida, abbiamo incaricato un team di trovare delle soluzioni alternative per offrire agli ospiti una gamma variegata di esperienze uniche e di qualità. La competizione è un elemento naturale in qualsiasi marketplace, ma vogliamo introdurre alcune iniziative che possano mitigare questo problema.

Innanzitutto, abbiamo alzato il livello di qualità richiesto per le nuove esperienze e stiamo verificando quelle già attive per essere sicuri che ci sia coerenza nel nostro marketplace. Il mio compito è quello di favorire le esperienze che soddisfano i nostri 3 principi per una esperienza di qualità: accesso unico, competenza e ospitalità.

Se siete interessati a condividere il vostro feedback su questo argomento con il nostro team, sappiate che nelle prossime settimane condurremo delle interviste e ci piacerebbe ascoltare anche la vostra opinione.

Ride Medieval Landscapes Experience

Ci siamo recati fuori Barcellona per prendere parte all’esperienza Scopri dei paesaggi medievali a cavallo. Avevo paura di salire in sella a un cavallo per via di una brutta esperienza che mi è capitata qualche anno prima. David è un esperto di cavalli e ha condiviso con noi i suoi 20 anni di esperienza riguardo all’addestramento e all’allevamento. Ci ha fatti sentire al sicuro fornendoci  la giusta attrezzatura e insegnandoci alcune tecniche importanti. Non solo mi sono sentito completamente a mio agio, ma io e il mio cavallo, Mel, siamo anche diventati migliori amici. Ero molto dispiaciuto di dovermene andare e di non vederla più. Quest’esperienza mi ha aiutato a superare la paura di andare a cavallo, cosa che credevo impossibile.

4. Perché non possiamo impostare un numero minimo di ospiti?

So che molti host ci chiedono di poter impostare un numero minimo di ospiti per organizzare un’esperienza. Gli host che ho incontrato erano preoccupati soprattutto per le dinamiche di gruppo poiché alcune esperienze non sono adatte per uno o due ospiti soltanto. Ma questi host sanno anche che cancellare un’esperienza perché non è stato raggiunto il numero minimo di persone può essere così fastidioso per un viaggiatore, che potrebbe disincentivarlo a prenotare in futuro una nuova esperienza.

Questo è un problema difficile da risolvere ma capisco l’importanza di dover trovare una soluzione. Poiché al momento non è nostra intenzione permettere agli host di impostare un numero minimo di ospiti, stiamo testando delle soluzioni creative per ottenere il massimo in caso di esperienze con una o due prenotazioni. Avete un’idea per risolvere questo problema senza impattare negativamente sulle prenotazioni? Condividetela con noi.

Luca e Lorenzo, host dell’esperienza A lezione di cucina tra le colline del Chianti, hanno ribaltato il mio concetto di ospitalità. Innanzitutto sono stati degli host molto scrupolosi: ci sono venuti a prendere in stazione, abbiamo chiacchierato insieme e hanno dato ad ognuno di noi dei grembiuli personalizzati, ma non solo. Ho capito che quello che li rendeva degli host meravigliosi era il fatto che mi hanno fatto sentire un loro amico. Non si è trattato soltanto di partecipare a un’attività o a un’esperienza, ma di far parte di un gruppo.
Potrei dimenticare le tecniche di cucina che ho appreso, ma non scorderò mai le emozioni che ho provato durante questa esperienza.

5. Quando e in che modo posso richiedere assistenza al team di Airbnb?

Il numero di esperienze è cresciuto velocemente e, di conseguenza, la richiesta di aiuto al nostro team di assistenza clienti. Capisco quanto possa essere fastidioso non riuscire a mettersi immediatamente in contatto con noi in caso di necessità. Sappiamo che contate su di noi per ricevere un supporto tempestivo per voi e i vostri ospiti.

Per far fronte a queste preoccupazioni, recentemente abbiamo duplicato il numero di membri del nostro team di assistenza clienti. In questo modo abbiamo anche aumentato del 50% la nostra disponibilità. Continueremo ad aumentare il numero di membri del nostro team man mano che aumenterà il numero di esperienze.

Stiamo anche introducendo degli aggiornamenti che aiutino gli host e gli ospiti a risolvere velocemente dei problemi comuni. Ad esempio, ora gli ospiti possono effettuare più facilmente delle nuove prenotazioni utilizzando l’app Airbnb. Non c’è più bisogno che contattino voi o il nostro team assistenza.

Infine abbiamo ottimizzato il sistema per ricevere e selezionare le vostre richieste. Se dovete contattarci o inviarci un feedback, rivolgetevi al nostro Centro Assistenza per un aiuto oppure contattate il team.

Durante un meetup di host a Roma ho avuto il piacere di chiacchierare con Daniela, host di Padroneggia l’arte del tiramisù e del gelato. Mi è piaciuto molto sentirla raccontare di come ha simpatizzato con gli altri host locali. “Diventare amici degli ospiti è bellissimo, ma poi partono e non tornano più. Gli altri host sono sempre qui”.

6. Cosa accade in Airbnb dietro le quinte?

Molti host ci hanno chiesto di ricevere più spesso aggiornamenti dal team di Airbnb e di conoscere i nostri progetti futuri. Ci hanno anche chiesto di capire meglio come funziona il posizionamento nei motori di ricerca e hanno condiviso con noi dei feedback molto interessanti. Siamo entusiasti di poter essere più trasparenti, di rivelare maggiori dettagli sui nostri progetti interni e di fornire agli host di esperienze molte più opportunità per condividere i loro feedback.

Ecco alcune nuove iniziative che abbiamo introdotto per tenervi informati:

  • Potete entrare in contatto con la community di Airbnb partecipando a uno dei 55 meetup organizzati nelle diverse città del mondo. Date un’occhiata a questo calendario per conoscere i prossimi eventi.
  • Il primo episodio di “Parliamo delle esperienze” è incentrato su alcuni membri della community di Airbnb, sui prodotti e i team di ricerca. Questo episodio spiega in che modo funziona l’algoritmo di ricerca e fornisce alcuni aggiornamenti sul nuovo strumento di gestione delle foto. Sarò presente nel prossimo episodio che verrà presentato a settembre.
  • Abbiamo lanciato i gruppi delle community di esperienze in oltre 30 città e abbiamo in previsione di aggiungere nuovi luoghi entro fine anno. Mettetevi in contatto con altri host di persona oppure online.

Oltre alla possibilità di incontrare nuovi host di persona, abbiamo anche introdotto un nuovo potente strumento di feedback che ci permette di raccogliere e selezionare tutti i suggerimenti degli ospiti e degli host di esperienze. Il nostro team potrebbe non riuscire a rispondere ad ogni email che riceve, ma legge ogni singolo feedback e verifica regolarmente quali sono le vostre maggiori preoccupazioni. Inviate i vostri feedback qui: vi ascoltiamo.

Nel nostro Centro Risorse e nella newsletter delle esperienze troverete maggiori informazioni sugli algoritmi di ricerca, sulle iniziative che portiamo avanti per aiutarvi a ottenere più prenotazioni e alcuni messaggi, come questo, che rispondono alle vostre domande. Continuate a controllare la vostra posta in arrivo e consultate il nostro Centro Risorse per le Esperienze per le ultime novità.

Questi momenti di crescita e i feedback sinceri ricevuti dagli host mi hanno permesso di capire qual è l’aspetto distintivo delle esperienze di Airbnb: si tratta di esperienze di alta qualità che incoraggiano la connessione umana e alimentano un senso di appartenenza.

Nei prossimi mesi continuerò a condividere con voi maggiori informazioni riguardo a quello che stiamo imparando, pianificando e migliorando per gli host, i quali fanno del loro meglio per offrire esperienze di qualità e per rinforzare negli ospiti un senso di appartenenza. Se volete condividere la vostra opinione a riguardo, fatelo qui.