中文EnglishDeutschEspañolFrançais — 日本語한국어Portuguêsру́сскийNederlands

Durante l’ultima serata dell’Open Airbnb, avevamo previsto di riunirci per festeggiare al meglio la nostra community di host annunciando i vincitori dell’edizione annuale degli Host Awards. Ma, come il resto del mondo, siamo stati profondamente colpiti dai tragici eventi avvenuti a Parigi venerdì 13 novembre. Abbiamo quindi annullato la programmazione dell’ultimo giorno dell’evento e, invece di brindare agli host vincitori, ci siamo commossi davanti ai numerosi eroi emersi dalla nostra community. Gli host hanno aperto le loro case a chi ne aveva bisogno, si sono assicurati che i loro nuovi amici stessero bene e hanno offerto conforto ad altri viaggiatori. La community globale di host ha dato prova della sua solidarietà facendo tutto il possibile per aiutare le altre persone e la città in questo momento di dolore.

Per questo è nostra intenzione celebrare la gentilezza, l’ospitalità e il senso di appartenenza nonostante le circostanze possano, a volte, mettere alla prova la fiducia necessaria a far sbocciare questi sentimenti. Ci dispiace non aver potuto annunciare i nomi dei 4 vincitori di quest’anno sul palco di Parigi, ma siamo comunque lieti di farlo ora.

Memorable Arrival Award: per gli host che vanno oltre ogni aspettativa, riservando accoglienze magiche e calorose ai propri ospiti

Vincitore 2015: Frans P, Paesi Bassi

Estratto della candidatura: “Il giorno in cui sono arrivata in città non è stato facile. Avevo perso 50 euro, non riuscivo a trovare l’autobus per arrivare all’alloggio e avevo un terribile mal di schiena. Frans è venuto a prendermi all’aeroporto e mi ha subito accolto con un sorriso. Abbiamo iniziato a discutere della bellezza della vita e di quanto, a volte, sia salutare concentrarsi su ciò che è davvero essenziale senza preoccuparsi per ogni inezia. Nel prosieguo della conversazione ho scoperto che Frans, 2 anni prima, aveva perso sua moglie in un incidente stradale e che, da allora, si è occupato da solo del figlio undicenne. Mi ha anche detto di aver lasciato il lavoro e che, nonostante questo, grazie ad Airbnb ha potuto continuare a vivere con dignità. Airbnb gli dà la motivazione per mantenere in ordine la casa e per accogliere dei viaggiatori entusiasti. Frans mi ha fatto capire che la vita può essere bella nonostante gli ostacoli che troviamo lungo la strada. Posso affermare con sicurezza che la mia vita è cambiata dopo averlo incontrato.” -Raquel

Unique Listing Award: per gli alloggi che presentano un design unico e creativo, o che sono dotati di servizi particolarmente esclusivi

Vincitore 2015: Michelle V., Sud Africa

Alloggio: www.airbnb.it/rooms/2655966

Estratto della candidatura: La casa di Michelle ci ha incantato, al punto che è stato difficile andare via. Saremmo potuti restare tutto il giorno a casa, ad ascoltare la brezza del mare. Per non parlare delle montagne, proprio dietro di noi. L’arredamento e la qualità dei servizi, poi, sono impeccabili. È stata un’esperienza davvero unica.” -Lee

Hero Award: per gli host che sanno offrire ai propri ospiti esperienze indimenticabili, anche davanti a difficoltà impreviste

Vincitore 2015: Christine B, Australia

Estratto della candidatura: Io e il mio ragazzo ci siamo recati in Australia per una vacanza-lavoro. Durante il viaggio sono rimasta incinta, così abbiamo deciso di prenderci una settimana di assoluto relax perché mi sentivo molto stanca. È stato allora che abbiamo conosciuto Christine. Durante il nostro soggiorno presso il suo alloggio ho avuto un aborto spontaneo, apparentemente dovuto a un tumore. Christine ha fatto tutto il possibile per aiutarmi: mi ha accompagnata a varie visite in ospedale, ha trovato un lavoro per il mio ragazzo in modo da permetterci di pagare le spese che continuavano ad accumularsi e ci ha fatto soggiornare gratuitamente nel suo alloggio, dove ci troviamo tuttora. Si è sempre impegnata al massimo per farmi stare bene e per darci una mano in qualsiasi modo. Nessuno merita questo premio più di lei, perché avrebbe potuto congedarsi con un simpatico “buona fortuna” accompagnandoci all’uscita, invece ha fatto molto di più.” -Inge

Community Award: un premio, decretato dalla community stessa, per gli host che aiutano con passione altri host.

Vincitore 2015: Liane E, Stati Uniti

Estratto della candidatura: Conosco Liane da qualche anno. Contattò me e altri host, invitandoci a un meeting per discutere delle nostre esperienze e delle nostre preoccupazioni riguardanti lo svolgimento di questa attività nella nostra zona. Inizialmente il gruppo era composto da 10 persone e, anche ora che siamo il doppio, Liane continua a occuparsi dei nostri raduni. Non credo esista un host più entusiasta di lei: si offre di accogliere gli ospiti nel caso uno di noi non possa essere presente al momento del check-in, ed è sempre di grande aiuto nel tenere tutti informati sulle nuove leggi emesse dalla nostra municipalità. Penso che Liane sia una vera ambasciatrice di Airbnb.” -Albert


Gli host premiati e le loro storie sono degli esempi brillanti di come i vostri sorrisi accoglienti, i vostri fantastici alloggi, i vostri gesti di gentilezza e l’impegno della community possano creare un senso di empatia e di appartenenza. E ora, più che mai, abbiamo bisogno di sentirci a casa. Sincere congratulazioni ai fantastici vincitori degli Host Awards di quest’anno.