Gli ospiti prenotano le esperienze per i più svariati motivi: una festa, un’opportunità di apprendimento, una serata fuori e così via. Elencare tutti i motivi per cui un ospite potrebbe prenotare è un’impresa, ma abbiamo individuato tre standard principali per garantire che ciascuno di loro possa trarre il massimo da qualsiasi esperienza: competenza, accesso esclusivo e connessione.

Ti ricordano qualcosa? Ci assicuriamo che le nuove esperienze soddisfino questi tre standard e che, dopo la sua partecipazione, un ospite fornisca un feedback su ciascuno di essi al momento di lasciare una recensione. Questo feedback viene tradotto nella tua scrivania dell’host.

A questo scopo, come puoi assicurarti che tu o i tuoi co-host soddisfiate le aspettative e incoraggiate un feedback positivo durante l’esperienza? Prova a pensare all’esperienza di un ospite in 5 fasi.

Fase 1: prima dell’esperienza

Un ospite dedica molto tempo ed energie alla selezione dell’esperienza giusta, quindi puoi aiutarlo a sentirsi entusiasta della sua scelta inviandogli un messaggio di benvenuto. Questa è un’ottima occasione per dimostrare la tua competenza come host e gettare le basi per un’interazione positiva. 

  • Definisci le aspettative: fornisci dettagli su parcheggio e trasporto ed elenca cosa è necessario portare
  • Impara a conoscere i tuoi ospiti: festeggiano un’occasione speciale? Hanno allergie da tenere in considerazione?
  • Bonus: puoi inviare un altro messaggio uno o due giorni prima per aggiornare gli ospiti sulle previsioni del tempo, su come individuarti e su qualsiasi altro dettaglio importante o dell’ultimo minuto.

Fase 2: introduzione

Nella maggior parte dei casi, è la prima volta che tu e i tuoi ospiti vi incontrate. Per iniziare col piede giusto, condividi con gli ospiti la tua storia per dimostrare la tua credibilità e la tua passione per l’esperienza che proponi. Questa è inoltre una buona occasione per definire eventuali regole di base e ricordare agli ospiti come si articolerà l’esperienza (dove si trova il bagno, quanto staranno seduti o in movimento e via dicendo). 

  • Inizia con una frase per rompere il ghiaccio: è un ottimo modo per favorire la connessione con te e fra di loro! Per esempio, puoi invitare gli ospiti a conoscersi con una domanda o un gioco di nomi. Essere aperti e vulnerabili li incoraggia a fare altrettanto.

Natasha ospita un’esperienza di meditazione nella natura a San Francisco. Inizia ogni sessione raccontando la prima volta che ha provato amore per la natura, dimostrando la sua passione e la sua credibilità attraverso un atteggiamento aperto e vulnerabile. Successivamente incoraggia gli ospiti a rompere il ghiaccio, presentandosi e condividendo i loro primi ricordi nella natura. Mini ritiro naturale

Fase 3: attività

Questa fase rappresenta il fulcro della tua esperienza, dove puoi dimostrare agli ospiti l’accesso esclusivo che stai offrendo loro! Una buona idea è quella di enfatizzare ciò che rende speciale ogni luogo o attività sia a livello culturale che personale. Mostra la tua passione e la tua prospettiva condividendo storie.

  • Incoraggia tutti gli ospiti a partecipare: prendere parte a qualcosa è molto più coinvolgente rispetto all’osservare passivamente.
  • Fai culminare l’esperienza lasciando i partecipanti a bocca aperta: per esempio raggiungendo una vista mozzafiato oppure sfornando sul momento qualche dolcetto; questo è il momento di scattare una foto di gruppo per celebrare i loro successi e consolidare la connessione del gruppo.
  • Bonus: includere un elemento positivo di sorpresa può far sentire gli ospiti davvero coccolati. Per esempio, fornendo loro una crema solare in una giornata di sole o invitandoli a provare il tuo snack locale preferito.

Fase 4: conclusione

Pensa a come, al termine dell’esperienza, puoi rafforzare i legami che il gruppo ha creato e lasciare agli ospiti un ricordo duraturo del tempo che avete trascorso insieme. Questa è una buona occasione per ringraziarli e ricordare quanto sia importante la loro recensione per il successo della tua attività. 

  • Chiedi un feedback di persona: il nostro team di ricerca consiglia di porre la seguente domanda: “Se dovessi abbreviare l’esperienza, quale parte elimineresti e quale invece conserveresti sicuramente?”

Al termine della sua esperienza di preparazione della salsa a Città del Messico, Natalia suggerisce ai suoi ospiti di fare una passeggiata in un museo unico nelle vicinanze. Descrive i punti di riferimento che vedranno lungo il percorso, fornendo il contesto locale e la storia di ciascuno di essi. Questo dimostra il suo accesso esclusivo e aiuta gli ospiti a consolidare le loro nuove connessioni attraverso una seconda attività condivisa. Impara a cucinare le salse messicane

Fase 5: dopo l’esperienza

Dopo la conclusione dell’esperienza, gli ospiti hanno trenta giorni di tempo per scrivere una recensione. Idealmente, si precipiterebbero online per raccontarci per filo e per segno di quanto si sono divertiti, tuttavia a volte hanno bisogno di essere un po’ sollecitati. Mentre Airbnb invia loro più di un promemoria, dal canto tuo potresti sottolineare l’importanza di una recensione con un messaggio di follow-up uno o due giorni dopo. 

  • Ispira immediata nostalgia: prova a raccontare un ricordo preferito e condividi alcune foto, tra cui quella epica foto di gruppo scattata durante l’esperienza. 
  • Ricorda loro di lasciare una recensione: sii sincero su quanto questa recensione possa significare per la tua attività. Se hanno avuto un’esperienza positiva, vorranno aiutarti in ogni modo possibile!

Esplora le 5 fasi della tua esperienza utilizzando questi fogli di lavoro.